Benvenuto, Ospite Ricerca | Topic attivi | Log In | Registrati

Diario di costruzione di : Stupazzini Opzioni
Stupazzini
#1 Inviato : lunedì 1 aprile 2019 17:42:16

Rank: Utente Avanzato

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 67
Points: 213
Amici del forum,oggi ho deciso di aprire il diario della mia Victory che realizzerò
completa di vele,senza apertura sul fianco,verniciata a meno dell'opera viva che
realizzerò in legno di noce a vista.
Attualmente sto costruendo la "La Belle" in arsenale ed ho già completato 95 dei
140 fascicoli previsti.
Alternerò la costruzione della La Belle con la Victory come ho fatto in precedenza
con l'Amerigo Vespucci e la Sovereign of the seas.
Il mio nuovo diario sarà meno descrittivo del precedente in quanto in questo caso
esiste già un diario ufficiale molto ben fatto ed esaustivo e quindi mi limiterò
a descrivere solamente le varianti che apporterò al progetto DeA in termini di
impiego di materiali,soluzioni esecutive particolari ed eventuali attrezzature
autocostruite per facilitare il montaggio.
Allegherò comunque come al solito una "abbondante" documentazione fotografica.
Il primo stato di avanzamento lo presenterò nel corso della corrente settimana.
Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da
Stupazzini
Stupazzini
#2 Inviato : mercoledì 3 aprile 2019 16:37:51

Rank: Utente Avanzato

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 67
Points: 213
Oggi presento il primo stato di avanzamento dei lavori della mia Victory costituito da:
- Assiemaggio falsachiglia completa di rinforzi
- Assiemaggio ordinate complete di rinforzi
- Supporto per il montaggio falsachiglia e ordinate
- Attrezzatura auto costruita per il montaggio delle ordinate sulla falsachiglia
Commenti sul primo stato di avanzamento:
1) La falsachiglia l'ho assiemata come da istruzioni DeA ma ne ho triplicato lo spessore
con compensato da 4mm di spessore come ho fatto in precedenza nella costruzione del
Soleil Royal e Sovereign of the Seas.
2) L'assiemaggio delle ordinate l'ho eseguito come da istruzioni DeA ma le ho rinforzate
nella zona dei giunti a coda di rondine con compensato di betulla da 2mm di spessore
su entrambe le facce come già fatto in precedenza sulla Sovereign of the Seas.
3) Al fine di facilitare il montaggio delle ordinate alla falsachiglia ho costruito
un supporto che mi consente di realizzare una corretta verticalità ed ortogonalità
delle ordinate rispetto alla falsachiglia e a tale proposito ho rispolverato anche una
attrezzatura auto costruita per la Sovereign of the Seas che mi garantisce una
corretta e precisa esecuzione.
Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da
Stupazzini
Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1040735.JPG
P1040739.JPG
P1040738.JPG
P1040733.JPG
P1040734.JPG
P1040760.JPG
P1040761.JPG
P1040769.JPG
P1040771.JPG
P1040766.JPG
P1040767.JPG
P1040768.JPG
P1040762.JPG
P1040763.JPG
P1040764.JPG
P1040765.JPG
Muun
#3 Inviato : giovedì 4 aprile 2019 23:45:57

Rank: Utente

Gruppi: Registered

Iscritto: 01/05/2016
Messaggi: 46
Points: 141
Locazione: Desenzano
ALLA FACCIA!!

..alla faccia dei rinforzi!!!

Stupaz inizia alla grande amici!

Perchè, c'erano dubbi forse?

Il nostro caro amico è ormai un veterano della costruzione: infatti non si fa intimorire dalla relativa leggerezza degli elementi che vanno a costruire la chiglia, e ce ne da ce ne da di rinforzo! Bravo!

Con uno scaletto veramente bene costruito e congegnato.

Guardate amici che sulla carta sembra facile incollare le prime ordinate e i vari pezzi della falsachiglia, ma quando vedi che ti si piega il tutto tra le mani facendo solo un pò di forza, ecco che sorgono i primi problemi di drittura!

No.. non basta! Rinforzareeee! Bella l'idea di rinforzare anche i lati esterni delle ordinate in modo poi da potersi attaccare con più spazio con i listelli del primo fasciame.

Eh sì, bisogna darci dentro per iniziare bene questa nuova straordinaria avventura.

Alla grande!

Un saluto da Muun, ti seguirò Stupazzini, andassi anche fino alla fine.. del mondoooooooooooooooo!

;)


Stupazzini
#4 Inviato : domenica 7 aprile 2019 08:57:07

Rank: Utente Avanzato

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 67
Points: 213
Ringrazio l'amico Muun per la visita al mio diario e per gli apprezzamenti fatti al mio
lavoro.Sono lieto di sapere che mi seguirà durante il lungo percorso che mi attende e
ciò per me rappresenta un ottimo stimolo per continuare a presentare i miei stati di
avanzamento dei lavori.
Tra una decina di giorni presenterò un nuovo stato di avanzamento con nuovi "rinforzi"
per ordinate e falsachiglia!!!!
Un cordiale saluto da
Stupazzini
Stupazzini
#5 Inviato : sabato 13 aprile 2019 14:48:18

Rank: Utente Avanzato

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 67
Points: 213
Oggi presento un nuovo stato di avanzamento dei miei lavori costituito da:
- Montaggio delle ordinate sulla falsachiglia e relativi rinforzi
- Montaggio del primo ponte completo di rinforzi longitudinali
- Costruzione della lancia (prima parte)
Commenti sul presente stato di avanzamento:
1) La prima fase del montaggio delle ordinate incollate sulla falsachiglia l'ho
realizzata utilizzando il supporto auto costruito documentato nel precedente
stato di avanzamento. A colla asciutta ho applicato ed incollato a ciascuna ordinata
e falsachiglia quattro listelli di legno 12x12mm in modo da consolidare definitivamente
e robustamente il posizionamento delle ordinate. In due casi per ragioni di spazio
ridotto disponibile ho utilizzato listelli quadrati di legno 8x8mm.
2) Il fissaggio del primo ponte l'ho eseguito utilizzando colla vinilica applicata alle
ordinate nella parte orizzontale in appoggio del ponte e a seguire applicando i
chiodini come da istruzioni DeA ma con la funzione di consolidare l'incollatura e
mantenere aderente il ponte alle ordinate. I rinforzi longitudinali li ho istallati
applicando la colla vinilica sull'intera lunghezza dei rinforzi a contatto col ponte
e nei punti di contatto tra i rinforzi,le ordinate ed il ponte e non ho utilizzato
come da istruzioni DeA i chiodini per il fissaggio dei rinforzi alle ordinate poiché
a mio parere non strettamente necessari.
3) Il fasciame dello scafo della lancia l'ho realizzato con listelli di tiglio 3x1mm
invece di quelli da 4x0,5mm forniti dalla DeA. Ho ritenuto che lo spessore da 0,5mm
fosse troppo sottile e non consentisse di effettuare una ragionevole carteggiatura
senza compromettere la "robustezza" dello scafo. Inoltre con lo spessore da 1mm
dei listelli che ho utilizzato ho potuto applicare longitudinalmente la colla fra
listello e listello rendendo lo scafo sufficientemente rigido e robusto.
I listelli di larghezza 3mm mi hanno facilitato ad ottenere una migliore "rotondità"
dello scafo rispetto a quella che avrei ottenuta con i listelli da 4mm di larghezza.
L'aspetto meno positivo dell'utilizzo dei listelli da 3x1mm è l'esecuzione della
piegatura dei listelli che è risultata un pò più impegnativa.
Verso la fine del corrente mese presenterò un ulteriore stato di avanzamento dei miei
lavori. Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da
Stupazzini


Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1040772.JPG
P1040785.JPG
P1040782.JPG
P1040783.JPG
P1040784.JPG
P1040778.JPG
P1040780.JPG
P1040786.JPG
P1040790.JPG
P1040788.JPG
P1040789.JPG
P1040794.JPG
P1040793.JPG
P1040723.JPG
P1040724.JPG
P1040726.JPG
P1040731.JPG
P1040742.JPG
P1040744.JPG
P1040745.JPG
P1040751.JPG
P1040753.JPG
Muun
#6 Inviato : martedì 16 aprile 2019 23:21:13

Rank: Utente

Gruppi: Registered

Iscritto: 01/05/2016
Messaggi: 46
Points: 141
Locazione: Desenzano
Ottimo lavoro!

Chi ben comincia ... he he heeee..

Grande Stupazzini!

Lavoro veramente ben fatto pulito come sempre molto preciso.

Il VICTORY mi è sempre piaciuto molto come vascello, magari un giorno lo costruirò, perchè amo la storia di Lord Nelson.

Sono curioso di vedere più avanti come procederai con le colorazioni, il giallo - nero esercita un contrasto accattivante che mi affascina.

Beh devo cire che hai fatto un gran bel lavoro sulla lancia, ottima idea i listeli più spessi ... sì è più difficle lavorare certo .. bello lo scafo davvero, alla grande allora!

Oh Stupazziniii, tu dici:

"Amici del forum,oggi ho deciso di aprire il diario della mia Victory che realizzerò
completa di vele,senza apertura sul fianco,verniciata a meno dell'opera viva che
realizzerò in legno di noce a vista."

Come senza aperture sul fianco? non capisco ...

Ci spiegherai ... oh guarda che se apri i fianchi la nave affonda oh!!!

Hi hiiii ciao alla prossima!

Stupazzini
#7 Inviato : mercoledì 17 aprile 2019 10:18:13

Rank: Utente Avanzato

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 67
Points: 213
Ringrazio l'amico Muun per la visita fatta al mio diario.
Relativamente alla "apertura sul fianco" intendo l'opzione nella costruzione che prevede
di lasciare in vista l'interno dello scafo nella zona del primo e secondo ponte e
mettere in evidenza i cannoni posizionati all'interno. (vedere foto in allegato)
Un cordiale saluto da
Stupazzini
Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1040885.JPG
Stupazzini
#8 Inviato : domenica 28 aprile 2019 18:40:13

Rank: Utente Avanzato

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 67
Points: 213
Il presente stato di avanzamento dei miei lavori è costituito da:
1) Impermeabilizzazione delle superfici interne dello scafo
2) Montaggio dei bagli del secondo ponte con distanziatori/rinforzi
3) Montaggio del secondo ponte e relativi rinforzi
4) Esecuzione dell'angolo di quartabuono dello scafo (chiamato impropriamente
"rastremature" nei fascicoli DeA)
5) Costruzione della lancia (seconda parte)
6) Costruzione di tre supporti dello scafo per la realizzazione delle differenti
fasi di montaggio
Commenti sul presente stato di avanzamento:
1) L'impermeabilizzazione delle superfici interne dello scafo le realizzo dando una
mano di vernice turapori a tutte le superfici a meno di quelle del primo fasciame
alle quali do una mano di colla vinilica.
2) Il montaggio dei bagli l'ho realizzato inserendo al centro un distanziatore/rinforzo
di compensato da 4mm di spessore in modo da potere appoggiare sul secondo ponte un
peso di un cubo di acciaio di lato otto centimetri circa che mi garantisce un
incollaggio efficace sull'intera lunghezza del baglio ed una maggiore rigidità
del secondo ponte.
3) Il montaggio del secondo ponte e dei relativi rinforzi li ho montati come da
istruzioni DeA.
4) L'esecuzione dell'angolo di quartabuono l'ho eseguito utilizzando dei lisciatoi
auto costruiti di dimensioni 250x25mm e rivestiti di carta abrasiva con grana da
80 e 180 per realizzare l'angolo di quatrabuono longitudinalmente allo scafo e nelle
zone centrali ed impiegando due levigatori elettrici(uno grande ed uno piccolo)
per il profilo verticale e le parti dello scafo più curve verso poppa e verso prua.
L'esecuzione l'ho particolarmente curata tenendo conto del mio sistema di posa
a listelli interi che richiede una ottima linearità del profilo dello scafo.
In particolare ho levigato le superfici delle ordinate in modo che appoggiando un
listello longitudinalmente su tutte le ordinate aderissero su tutto il loro spessore
lungo l'intero sviluppo.
5) Ho completato l'esecuzione della lancia con gli accessori e l'esecuzione della
verniciatura a meno dei remi che eseguirò quando le avrò tutti disponibili.
Per il colore giallo ocra opaco ho scelto quello commercializzato dalla Mantua Model
art. 1703 e che utilizzerò anche come colore dominante assieme al nero della
mia Victory. Il ciclo di verniciatura che ho eseguito è il seguente:
- una mano di vernice turapori su tutte le superfici interne ed esterne
- una mano di giallo ocra a pennello ed una a spray all'interno dello scafo
- una mano a finire con vernice trasparente opaca a spray
- per le superfici esterne dello scafo ho dato due mani leggere di vernice bianca,
nera e giallo ocra a spray ed una mano a finire di trasparente opaco a spray.
Relativamente alla realizzazione della duglia ho utilizzato della refe di canapa
da 0,5mm di diametro poichè il filo fornito dalla DeA non è di mio gradimento.
6) Al fine di lavorare nelle diverse fasi della costruzione con lo scafo posizionato
in modo ottimale e facilitare l'esecuzione delle varie lavorazioni mi sono
auto costruito i seguenti tre supporti dello scafo:
- Il primo per il montaggio delle strutture principali con lo scafo posizionato
verticalmente rispetto al piano di lavoro.
- Il secondo supporto per lavorare con lo scafo inclinato di circa 25 gradi da
utilizzare per la posa del primo e secondo fasciame ed il taglio dei portelli
dei cannoni sulla parte superiore.
- Il terzo supporto per lavorare con la chiglia dello scafo rivolta verso l'alto
per l'esecuzione del primo e secondo fasciame della parte inferiore dello scafo.

Il prossimo stato di avanzamento lo presenterò verso la metà del prossimo mese di maggio.
Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da
Stupazzini

Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1040801.JPG
P1040802.JPG
P1040810.JPG
P1040811.JPG
P1040804.JPG
P1040805.JPG
P1040872.JPG
P1040873.JPG
P1040875.JPG
P1040876.JPG
P1040881.JPG
P1040882.JPG
P1040884.JPG
P1040814.JPG
P1040853.JPG
P1040856.JPG
P1040860.JPG
P1040863.JPG
P1040864.JPG
P1040839.JPG
P1040845.JPG
P1040870.JPG
P1040836.JPG
P1040816.JPG
P1040820.JPG
P1040825.JPG
P1040830.JPG
P1040834.JPG
P1040871.JPG
Muun
#9 Inviato : martedì 30 aprile 2019 23:30:32

Rank: Utente

Gruppi: Registered

Iscritto: 01/05/2016
Messaggi: 46
Points: 141
Locazione: Desenzano
INCREDIBILE!

Incredibile dove arriva l'ingegno!

Nulla è già prestabilito, c'è sempre un'evoluzione nelle cose, e in questo caso il nostro Stupazzini ci meraviglia con un'invenzione strepitosa:

Citazione:
mi sono
auto costruito i seguenti tre supporti dello scafo:
- Il primo per il montaggio delle strutture principali con lo scafo posizionato
verticalmente rispetto al piano di lavoro.
- Il secondo supporto per lavorare con lo scafo inclinato di circa 25 gradi da
utilizzare per la posa del primo e secondo fasciame ed il taglio dei portelli
dei cannoni sulla parte superiore.
- Il terzo supporto per lavorare con la chiglia dello scafo rivolta verso l'alto
per l'esecuzione del primo e secondo fasciame della parte inferiore dello scafo.


Beh il supporto obliquo è una trovata eccezionale ma anche quello che da' la chiglia rivolta verso l'alto!

fantastico!! sinceramente Stupazzini credo che ci stia sorprendendo tutti!

E non parliamo dello scafo che viene che è una meraviglia, bravo!

Io sono sincero, mai avrei ideato una roba simile, anche perchè il mio stile di costruzione è completamente diverso, tutto un'altro mondo in quanto sono della filosofia "costruisci una nave che ti cresca tra le mani" con pochissimi attrezzi e tanto occhio! ;-)

E giustamente dico io, perchè ognuno ha i suoi metodi, e nessuno può assomigliare a un altro, il mondo è vario e sta bene così!

Oltretutto devo dire che condivido in pieno la scelta della fiancata chiusa, qui si va a gusti e i gusti non si discutono, ma stavolta siamo d'accordo!!

Ottimo lavoro amico mio, il tuo lavoro sugli scaletti può anche fare scuola secondo me, alla grande allora !!

Piuttosto ma oooh ohhhh oh nessun altro che si fa vivo?? - dove sono i vecchi costruttoriiiii??? gli amici di bevute, si sono bevuti anche il cervello??? o vi siete persi nelle antille dove prima vi offrono le loro donne e poi .. zac via la testa!!!

Ciao Stupazzini , alla via così, alla grande!





Stupazzini
#10 Inviato : giovedì 16 maggio 2019 13:35:12

Rank: Utente Avanzato

Gruppi: Registered

Iscritto: 26/09/2015
Messaggi: 67
Points: 213
Ringrazio l'amico Muun per la consueta e gradita visita fatta al mio diario e per gli apprezzamenti fatti al mio lavoro.
Oggi presento un nuovo stato di avanzamento dei lavori della mia Victory costituito da:
1) Realizzazione del fasciame della parte superiore dello scafo
2) Tracciatura dei 94 sabordi(chiamati impropriamente portelli sui fascicoli DeA) e
delle due porte di accesso.
3) Taglio a misura 12x12mm dei sabordi e porte di accesso con relativa calibratura
4) Esecuzione dei fori da 2mm di diametro per il fissaggio delle mezze canne dei cannoni
5) Levigatura esterna del fasciame
Commenti sul presente stato di avanzamento:
1)- Il fasciame l'ho realizzato col mio procedimento a listelli interi che prevede
per ogni fila un unico listello senza giunzioni intermedie utilizzando listelli
di tiglio 5x2mm lunghi un metro. Questo procedimento comprensivo della piegatura
dei listelli l'ho descritto dettagliatamente sul mio diario della Sovereign of the
seas su questo forum.
2)- La tracciatura dei sabordi sullo scafo l'ho eseguita come da istruzioni dei
fascicoli DeA.
3)- Il taglio e la calibratura dei sabordi e porte d'ingresso l'ho relizzato con lo
stesso procedimento descritto nel mio diario della Sovereign of the seas ed
utilizzando un listello quadrato 12x12mm opportunamente calibrato ad uso "calibro
tampone passa non passa".
4)- I fori di diametro 2mm per l'istallazione delle mezze canne,diversamente da quanto
previsto dalle istruzioni DeA,li ho eseguiti nella mezzaria dei sabordi con il
centro dei fori a 5mm dai bordi inferiori e 7mm dai bordi superiori utilizzando
una dima auto costruita analoga a quella documentata sul mio diario della Soveriegn
of the seas.
5)- La levigatura esterna del fasciame l'ho eseguita con carta abrasiva di grana 80,
150,320.
Da domani riprenderò la costruzione della mia "La belle" e metterò a "riposo" la mia
Victory. Tenuto conto che tutti gli anni nei mesi di luglio e agosto non faccio
attività di modellismo il prossimo stato di avanzamento della mia Victory lo presenterò
nel mese di settembre.
Un cordiale saluto a tutti gli amici del forum da
Stupazzini
Stupazzini ha allegato le seguenti immagini:
P1040899.JPG
P1040916.JPG
P1040917.JPG
P1040907.JPG
P1040924.JPG
P1040902.JPG
P1040903.JPG
P1040904.JPG
P1040905.JPG
P1040912.JPG
P1040914.JPG
P1040919.JPG
P1040920.JPG
P1040922.JPG
P1040926.JPG
P1040925.JPG
Muun
#11 Inviato : martedì 21 maggio 2019 22:31:54

Rank: Utente

Gruppi: Registered

Iscritto: 01/05/2016
Messaggi: 46
Points: 141
Locazione: Desenzano
Gran bel lavoro Stupazzini!!

Complimenti a go go queste lavorazioni sono perfette!

Ben steso il primo fasciame, levigato a dovere, così è che si fa!

La nave viene su che è una meraviglia, ottima la soluzione per i sabordi

Citazione:
3)- Il taglio e la calibratura dei sabordi e porte d'ingresso l'ho relizzato con lo
stesso procedimento descritto nel mio diario della Sovereign of the seas ed
utilizzando un listello quadrato 12x12mm opportunamente calibrato ad uso "calibro
tampone passa non passa".


Infatti si può apprezzare la grande precisione dei bordini interni, veramente ben realizzati.

Molto bene Stupazzini, adesso per un pò non ti sentiremo più, ocio alla nave mettila al sicuro, si sono già viste sballonate, botte o cadute accidentali sui vari modelli, mettila in cassaforte che là starà bene, oppure fai mettere un allarme a sensore in modo che se qualcuno la tocca ...

S B A M !

Un cazzotto in automatico!

Alla via così!

Grande Stupaz!!!

Un giorno ti chiamerà al telefono Her Majesty The Queen of the United Kingdom.

"Oh my friend Stiupassini this vessel is fantastic .. you have to give it to me!! come and go to take a tea!!"

E ti daranno l'onoreficenza ufficiale 'The Lord Nelson Official Honors'

Hahahaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!See you soon, Stiupassini! (in inglese)

;-)

Un saluto!

The Moon
Utenti che sfogliano il topic
Guest (5)
Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.

DeAgostini