Benvenuto, Ospite Ricerca | Topic attivi | Log In | Registrati

La Royal Ship "Vasa": una piccola recensione Opzioni
jack.aubrey
#1 Inviato : venerdì 15 gennaio 2016 18:21:39

Rank: Beginner Level 3


Gruppi: Registered

Iscritto: 02/03/2015
Messaggi: 21
Points: 63
Locazione: Milan (Italy)
Sabato 2 Gennaio 2016,

con totale assenza di pubblicità televisiva, è uscito questo sabato il primo fascicolo di un nuovo modello della De Agostini: il galeone svedese Vasa. Due sere dopo, a fascicolo già acquistato, ho avuto modo di vedere per la prima volta uno spot pubblicitario di questa collezione su RAI2.

Visto che il primo numero era proposto al prezzo simbolico di 1€ non me lo sono lasciato scappare, giusto per curiosità. Personalmente, dopo aver operato come moderatore sul forum De Agostini Passion per parecchi anni, non mi voglio più imbarcare in un'impresa di costruzione a fascicoli, i miei interessi si sono ormai spostati. Infine una certa influenza sulla mia decisione di mantenere un basso profilo è anche conseguenza di quanto è malauguratamente avvenuto in seguito alla decisione di chiudere quel forum. Esso era seguito da molti appassionati che ci sono rimasti decisamente male, io per primo.

Si tratta di 140 uscite settimanali che avranno un costo a fascicolo di € 7,99, quindi stiamo parlando di più di € 1.100 da sborsare nell'arco di due anni e mezzo circa. Direi che fin qui siamo totalmente in linea con le precedenti uscite.

Il modello è stato progettato e realizzato dalla spagnola Artesania Latina in collaborazione con il Museo del Vasa di Stoccolma. Al progetto hanno collaborato in varia misura due modellisti italiani associati ad una nota associazione modellistica. Comunque il progetto ha avuto una gestazione piuttosto lunga che in pratica ne ha quasi ritardato l'uscita di un anno. Questo principalmente a causa di una riorganizzazione aziendale della De Agostini e a qualche defaillance con un esponente del Museo di Stoccolma.

Ma ora il dado è tratto . .

La parte più interessante di quest'opera, rispetto ai vari kit disponibili sul mercato, sembra essere la maggior precisione generale del modello ed in particolare delle sue decorazioni, inclusa la loro colorazione, rilevata per ogni decoro dopo anni di studi sulla nave vera dagli studiosi del Museo di Stoccolma.

A mio avviso le premesse per un buon successo commerciale ci sono tutte, ma gli ultimi fatti editoriali della De Agostini, da un punto di vista squisitamente qualitativo, sono purtroppo stati un mezzo fiasco, come ad esempio sembra essere stato il drone "SkyRider" e anche se in misura minore, il "Dodici Apostoli", che partito molto bene, alla fine sembra abbia fatto incavolare un po di utenti. Infine l'indecorosa chiusura del vecchio forum ha lasciato con il dente avvelenato un buon numero di collezionisti affezionati. Staremo quindi a vedere come reagirà il mercato prendendo come cartina al tornasole il nuovo forum di Modelspace.it, forum che dovrebbe nelle intenzioni De Agostini, sostituire il vecchio: in passato c'era un fiorire di discussioni e di entusiasmo ad ogni nuovo lancio di un nuovo veliero, vedremo ora. Al momento tutto tace a parte le lamentele per il drone che stanno praticamente monopolizzando il forum e il lavoro del nostro amministratore.

Riguardo alla parte editoriale, ogni fascicolo contiene una o più sezioni storiche e architetturali e le ben note istruzioni passo passo. Ovviamente il fascicolo include anche il materiale per costruire il modello.

La Copertina . .



L'interno della copertina . .



Un paio di esempi di istruzioni passo passo





Una precisazione, anche per i possibili appassionati che si dovessero abbonare alle uscite di questo modello: non prendete ad esempio le immagini del modello del Vasa in copertina e nel resto del materiale pubblicitario del primo fascicolo. Non si tratta del modello del Vasa che si andrà a costruire ma sono fotomontaggi del modello in scala 1:10 che si trova nel Museo del Vasa di Stoccolma e visibile qui sotto.

S. Maturin
#2 Inviato : martedì 26 gennaio 2016 17:05:27

Rank: Beginner Level 3


Gruppi:

Iscritto: 26/01/2016
Messaggi: 23
Points: 69
Ciao Jack, sono nuovo del forum anche se a dire la verità ho scopiazzato i lavori tuoi e di altri modellisti nella costruzione del 12 Apostoli. Nonostante tu abbia lasciato incompiuto il tuo modello causa problemi di salute sappi che per me sei stato un punto di riferimento.
Pentito di aver guardato i vostri lavori senza contribuire ho deciso di aprire il mio diario sul Vasa che ho deciso di realizzare. Probabilmente aprirò un diario anche per il 12 Apostoli.
Rientrando nel tema Vasa, la mia prima impressione è stata ottima, la qualità dei materiali forniti è sicuramente alta.
Anche l'impaginazione del fascicolo mi piace
Sono felice di scoprire da te che se ne sta occupando l'artesiana latina, spero solo che migliorino la progettazione del modello è che tutte le critiche ricevute sul 12 Apostoli gli abbiano fatto addrizzare il tiro.
Un saluto Lorenzo.
Dekkofed
#3 Inviato : mercoledì 27 gennaio 2016 09:50:30
Rank: Member

Gruppi:

Iscritto: 27/01/2016
Messaggi: 17
Points: 54
Mi sono abbonato al Vasa e sto attendendo il primo invio... spero arrivi presto, dovremo esserci ormai.
Ho sfogliato digitalmente il fascicolo 1 e mi è parso molto curato.

Unica pecca che mi ha lasciato mooolto perplesso sono state proprio le foto fatte al modello del museo Vasa di Stoccolma e che sono state spacciate per le foto del nostro modello, visto che non ho trovato scritto da nessuna parte il contrario...

Ho letto nel post di Jack che c'è stata una collaborazione col museo Vasa e di questo sono contento, spero che possa aver portato ad un livello superiore di accuratezza.

Saluti a tutti
Diego
S. Maturin
#4 Inviato : domenica 21 febbraio 2016 08:22:13

Rank: Beginner Level 3


Gruppi:

Iscritto: 26/01/2016
Messaggi: 23
Points: 69
Buongiorno, avrei una domanda tecnica che vorrei sottoporre ai responsabili della DeA.
Ho avuto modo di leggere sulle vostre pagine sia online che cartacee che questo modello è pubblicizzato in scale diverse, qualche volta si legge scala 1:65 ed altre 1:69... avrei bisogno di capire quale sia la scala reale utilizzata per questo modello.
Allego sei immagini, di cui 4 vanno aperte manualmente, dove sono riportare scale differenti, l'ultima è molto curiosa perché sullo stesso foglio sono riportate due scale diverse.
Un grazie anticipato ed aspetto delucidazione.
File allegato(i):
1.png (687kb) scaricato 139 volta(e).
3.jpg (1.728kb) scaricato 102 volta(e).
4.jpg (1.736kb) scaricato 105 volta(e).
6.jpg (2.403kb) scaricato 118 volta(e).
S. Maturin ha allegato le seguenti immagini:
2.png
5.png
admin
#5 Inviato : mercoledì 24 febbraio 2016 11:59:51
Rank: Amministratore

Gruppi: Administrator, Administrators

Iscritto: 07/01/2015
Messaggi: 624
Points: 1.907
Locazione: Nevada, US
Confermo la scala 1:65.

Saluti,
Admin
Utenti che sfogliano il topic
Guest
Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.

DeAgostini